Inaugura a Reggio la nuova sede del CSCC

  • Inaugura a Reggio la nuova sede del CSCC

    Il Centro Studi sulla Cina Contemporanea (CSCC) ha organizzato per il 31 maggio prossimo, alle ore 17:30, l’incontro Le opportunità per l’Italia lungo la nuova via della Seta nella sua sede in via Vicedomini 1, nel centro di Reggio Emilia, che verrà in quell’occasione inaugurata ufficialmente.

    Il CSCC intende illustrare alla cittadinanza, alle autorità locali e al mondo delle imprese i progetti per e le potenzialità di questo spazio (messo a disposizione dalla Fondazione E35) in un contesto territoriale dinamico e aperto al mondo come quello emiliano-romagnolo.

    Il Centro Studi sulla Cina Contemporanea è stato fondato nell’aprile 2016 con l’obiettivo di accumulare sapere, creare sinergie, mettere in rete conoscenze su un paese destinato a giocare un ruolo da protagonista sulla scena internazionale, a supporto di soggetti ed enti che operano in Cina. Promotore dell’iniziativa è Alberto Bradanini, già ambasciatore a Pechino e Tehran e con una lunga esperienza diplomatica nella Repubblica popolare cinese. Del comitato di sostegno del CSCC fanno parte le principali Università italiane, comprese quelle – come la Sapienza di Roma, Ca’ Foscari di Venezia e l’Orientale di Napoli – che vantano una lunga tradizione di studi sinologici.

    Il CSCC ha un sito internet (www.cscc.it) sul quale vengono pubblicate regolarmente notizie, analisi e ricerche (focus, policy paper), strumenti che intendono fornire un quadro aggiornato e approfondito delle principali trasformazioni in ambito economico, politico e sociale che attraversano il paese più popoloso del mondo nelle sue multiformi relazioni con l’Europa e l’Italia, nonché all’interno del dinamismo che caratterizza il continente asiatico. Il CSCC organizza la summer school “Understanding Global China”, giunta quest’anno alla sua seconda edizione. Il Centro Studi ha stretto accordi con l’Accademia di Scienze Sociali di Pechino e con una serie di enti nella Repubblica Popolare Cinese tesi a intensificare l’accumulazione di conoscenze e a espandere la sua rete di contatti. La Belt and Road Initiative – la cosiddetta “nuova via della Seta” lanciata dal presidente cinese Xi Jinping – rappresenta una straordinaria possibilità di cooperazione per tutti questi paesi, enti e istituzioni che saranno pronti a coglierne le opportunità.

    Per questo motivo – per comprenderne assieme le potenzialità, al di là delle semplificazioni giornalistiche e della propaganda – il CSCC ha scelto questo affascinante tema come argomento al centro dell’inaugurazione della sua sede di Reggio Emilia.