“Dante in Cina” al Centro Studi Cina Contemporanea

  • “Dante in Cina” al Centro Studi Cina Contemporanea

    Lunedì 17 alle 17:30 presso la Fondazione E35, sede del Centro Studi sulla Cina Contemporanea, si terrà la presentazione di Dante in Cina. La rocambolesca storia della Commedia nell’Estremo Oriente di Eric Salerno edito da Il Saggiatore.

    Dialogherà con l’autore, l’ambasciatore Alberto Bradanini, Presidente del Centro Studi sulla Cina Contemporanea.

    «Voi credete forse che siamo esperti d’esto loco; ma noi siam peregrin come voi siete». Dante ha condensato una vita in queste poche parole, ed Eugenio Volpicelli ne ha fatto il suo manifesto. Nato nel 1856 da famiglia nobile, cresciuto a Napoli, vegetariano integralista, maniaco dell’esercizio fisico, appassionato di testi esoterici, studente modello del Collegio Cinese L’Orientale, nel 1881 Volpicelli lascia la città natale alla volta dell’Oriente e in breve diventa console generale responsabile di tutta la Cina meridionale. È un uomo coltissimo, scaltro, poliglotta, sempre in viaggio: si sposta in canoa per i fiumi della Cina, in treno sulla Transiberiana, in nave verso gli Stati Uniti e in motonave per tornare in Italia; si guadagna una laurea in ginecologia e l’odio del governo britannico; affronta pirati e incontra missionari francescani, alterna visite ai templi e colazioni nei salotti di notabili e intellettuali.